Pensieri

Avevi bisogno

avevi bisogno

Forse non ne avevo il diritto, eppure non mi importò, ti presi le mani e le tenni dentro le mie per tutto il resto dell’esequie. Le tenevi incrociate dietro la schiena, lasciandole cullare dal vento gelido. Mi venne d’istinto e lo feci. Chi se ne importa di cosa avrebbero pensato, di cosa avrebbero detto, tu avevi bisogno. Mi feci spazio da dietro e ti presi le mani, le tenevo salde, strette alle mie, le riscaldavo, erano ghiacciate. Gli occhi stupiti della gente puntati addosso. Non mi importava. Tu, ne avevi bisogno. Avevi bisogno di qualcuno che si prendesse cura di te in quel momento, non dopo. Avevi bisogno di appoggio, di calore, avevi bisogno….               

Ricordo ancora quelle mani gelide, ricordo quegli occhi pieni di dolore, un dolore che nessuno colmerà mai, il dolore per la perdita di un padre. Ricordo il tuo corpo, tremante dal dolore, dal mancato respiro, dal freddo, dall’incredulità. I tuoi occhi, che sono il riflesso del cielo, ghiacciati, vuoti, fermi. Le tue spalle larghe, pronte ad accogliermi e proteggermi, erano ad un tratto fragili e bisognose. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...