Pensieri

Attimi eterni

 40735a0ac4_5786018_med

Non importa chi erano, tanto meno cosa volessero. L’essenziale era stare vicini.

Muti rombanti, sordi allegri, immobili vivaci. Non importa cosa facessero. L’essenziale era stare vicini.

Discorsi strimpellati, come un bimbo timido d’innanzi a persone estranee.

Il sfiorarsi impercettibile ma tangibile delle scarpe, lasciando loro l’arduo compito di parlare.

Pensieri diversi, ma accomunati.

Muti rombanti, sordi allegri, immobili vivaci. Non importa cosa facessero. L’essenziale era stare vicini.

Sguardi rubati, fugaci, scoperti, intensi, consapevoli, impotenti.   Parlanti.

La scoperta di potersi confidare lentamente, ma essenzialmente.

Non importa chi fossero, tanto meno cosa potevano. L’essenziale era stare vicini.

2 risposte a "Attimi eterni"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...